MotoGp – Crutchlow commenta l’arrivo di Lorenzo alla Honda: “bisogna vedere se sarà in grado di adattarsi”

Crutchlow Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Crutchlow, l’arrivo di Lorenzo alla Honda e il sesto posto del Mugello: le parole del britannico alla vigilia del Gp di Catalunya

L’attesa è finalmente terminata! Dopo una settimana di fuoco per quanto riguarda il mercato piloti, i campioni del Motomondiale sono pronti per il settimo appuntamento della stagione 2018, a Barcellona. Domenica i piloti si sfideranno sul circuito del Montmelò per il Gp di Catalunya, dove sicuramente i piloti di casa vorranno far bene davanti al loro pubblico. In attesa di scendere in pista, domani, per la prima sessione di prove libere della gara spagnola, i piloti hanno incontrato oggi la stampa, per raccontare le sensazioni con le quali arrivano al weekend catalano.

Crutchlow

/ AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Il Gp del Mugello non è andato male per me, l’obiettivo era il podio ma siamo contenti lo stesso anche se non ci sono arrivato, perchè è stata una gara difficile da gestire, avevamo fatto dei test qualche settimana prima ed erano stati fantastici ma con le gomme a disposizione per il weekend di gara è stato difficile per noi e la honda in generale quindi il sesto posto mi ha soddisfatto abbastanza, è stato difficile battagliare e superare soprattutto, non ho voluto rischiare troppo perchè rischiavo di cadere quindi mi sono accontentato dei punti del sesto posto. Adesso questo weekend devo puntare al podio“, ha esordito Crutchlow in conferenza stampa.

Credo che la Honda si sia giocato un asso nella manica, ha acquistato un grande campione, un pilota veloce, sono interessato a vedere se sarà in grado di adattarsi allo stile della Honda e sarà interessante avere un altro pilota alla Honda su una moto ufficiale, perchè negli ultimi 4 anni gli altri piloti erano sempre quelli uguali, a parte me, e quindi potremmo ottenere altre informazioni rispetto ad un pilota che in precedenza ha guidato con Yamaha e Ducati, sono certo che Jorge da questo punto di vista potrà portare materiale interessante a livello di informazioni per noi, potrà rendere ancora più veloce la Honda la prossima stagione. Per quello che riguarda la mia situazione non cambia nulla, avevo già il mio contratto con a Honda e sono contento del contratto che ho e del team col quale lavoro al momento “, ha concluso il britannico .

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery