Moto – Un anno dal pauroso incidente, Max Biaggi a cuore aperto: la lettera dell’ex pilota

max biaggi Foto Fabrizio Corradetti / LaPresse

Max Biaggi ad un anno dal terribile incidente di Latina: l’ex pilota romano pronto a dedicarsi completamente ai suoi figli

Il 9 giugno è una data che Max Biaggi ricorderà per il resto della sua vita. Lo scorso anno, l’ex pilota di MotoGp è stato protagonista di un pauroso incidente in pista a Latina che lo ha costretto a lungo in un letto d’ospedale. Biaggi non ha mai mollato e, oggi, è tornato quasi al 100% della sua condizione fisica, grazie alla bravura dei medici che lo hanno seguito e alla vicinanza dei suoi cari che gli hanno trasmesso tanto amore nei momenti di difficoltà.

Foto Fabrizio Corradetti / LaPresse

Ieri, ad un anno esatto da quell’incidente, Biaggi ha voluto scrivere una ‘lettera’ sui social per raccontare tutti i suoi pensieri al ricordo di quel giorno che gli ha cambiato la vita:

“E’ trascorso un anno dal terribile incidente di Latina e provo tutta una serie di emozioni discordanti! Ricordare quei momenti mi incute ancora oggi timore, paura. Aver rischiato di non superare quell’infortunio, mi ha profondamente segnato! Le moto hanno rappresentato tutta la mia vita e ancora oggi sono parte integrante del mio esistere. Da un anno a questa parte ho cercato di declinare questo capitolo della mia vita in un modo differente, ma non posso negare che mi manca competere in un circuito! Anche solo percorrere la piccola rampa che dai box del Mugello ti accompagna in pista, mi ha fatto capire perché ho amato le moto fin dal primo istante in cui le ho cavalcate. E’ una droga meravigliosa e salutare che ha nutrito il mio spirito per più di vent’anni. Non si smette mai di essere piloti, Mai. Oggi però il mio pensiero va alla mia famiglia, ai miei due figli! Ho il dovere di garantirgli la mia presenza fino a quando la mia buona stella mi accompagnerà. Magari un giorno potrò anche riassaporare nuovamente la pista, ma con uno spirito differente, certo che ormai il cronometro è importante solo al mattino, quando la sveglia suona ed è ora di accompagnare i miei due angeli a scuola! Amo la vita e voglio viverla sempre al Max!!!”

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery