Milano: Bonomi, traino solidale del Paese (2)

(AdnKronos) – ‘Milano – evidenzia il presidente di Assolombarda – appare per certi versi più internazionale che nazionale. Da un lato, infatti, è sempre più impegnata a intensificare la sua proiezione nel circuito delle città globali e con queste si compara e misura il proprio grado di attrattività e competitività. Dall’altro lato, i risultati di Milano aprono a una riflessione circa la propria leadership e, al contempo, circa il proprio ruolo di traino solidale per il Paese. Milano non è, e non deve essere, ‘un’isola” ma deve pensare al proprio ruolo in chiave nazionale, ampliando sempre più la propria sfera di influenza e diffondendo così la propria forza propulsiva di ‘traino solidale del Paese’. L’Italia ha bisogno di Milano come Milano dell’Italia.”
‘In conclusione, Milano è al centro sia di trasformazioni globali sia di trasformazioni più locali, tra tutte la ridefinizione di importanti aree urbane. E in questo ambito sta pensando e pianificando se stessa in un orizzonte lungo, di 15-20 anni. Questa visione strategica sul futuro di Milano non può che essere un’alleanza tra pubblico e privato perché si attivi nell’intero ecosistema un circolo virtuoso di creazione di ulteriore crescita e benessere e per tradurre le ottime performance economiche recenti nel traguardo di un solido capitale territoriale. Assolombarda su questo dà e continuerà a dare il suo contributo” conclude Bonomi.



FotoGallery