Milan, Galliani tra nostalgia e ricordi: “guardo le partite di notte e mi emoziono. Un ritorno di Berlusconi? Lo escludo”

LaPresse/Spada

Presente all’inaugurazione della mostra ‘I Grandi Successi del Milan’, Adriano Galliani ha escluso un ritorno di Berlusconi alla guida del club rossonero

E’ bastata l’inaugurazione di una mostra dedicata ai successi del Milan per risvegliare in Adriano Galliani ricordi ed emozioni, tutte legate a quel club di cui è stato l’amministratore delegato per oltre vent’anni.

Silvio Berlusconi

LaPresse / Roberto Monaldo

Presente a Palazzo Lombardia, l’ex dirigente del club rossonero ha parlato di molti temi, tra cui Balotelli e un eventuale ritorno di Berlusconi nel calcio: “mi emoziono ancora quando vedo i colori rossoneri, voglio celebrare il grande Milan che ha vinto, quindi parlo del Milan di cui mi sono occupato io dall’86 al 2017 e non parlo del Milan di oggi perché non me ne occupo. Balotelli? Deve fare di più. Ha tutto per poter diventare un grandissimo giocatore, dipende solo da lui. Se Berlusconi ricompra il Milan? Mi sentirei di escluderlo, ma il merito per le vittorie arrivate durante la sua gestione è tutto suo. Sono orgoglioso di aver vissuto un periodo meraviglioso, ancora adesso di notte guardo le vecchie partite del Milan con emozione e orgoglio“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery