Migranti: Sala, non demonizzare Salvini, va battuto con idee e fatti (2)

(AdnKronos) – Oggi è “un grande momento di festa. Prima di tutto è questo, ma anche di testimonianza dei nostro valori: noi che crediamo in una Milano civile, aperta, una Milano che guarda al passato lo conosce e ne è consapevole, vive il presente e pensa al suo futuro, certamente – osserva Sala – Le paure ci sono. Tutti le hanno. Io ho delle paure. però Milano le paure le gestisce, non le butta addosso agli altri. Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità costruisce il futuro. E non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da sei secoli. Bisogna pensare a questo: la nostra bellissima città ha 26 secoli di storia ed è arrivata dove è arrivata integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. Quindi innanzitutto affrontiamo le nostre legittime paure ma amiamo la diversità”.



FotoGallery