Golf – BMW International Open: Edoardo Molinari chiude al 16° posto, la vittoria va a Matt Wallace

Edoardo Molinari LaPresse/PA

Terzo titolo per l’inglese dopo un’ottima progressione finale. Martin Kaymer secondo a un colpo

Edoardo Molinari ha ottenuto un buon 16° posto con 284 (74 69 71 70, -4) colpi nel BMW International Open (European Tour), svoltosi al Golf Club Gut Laerchenhof (par 72) di Pulheim in Germania e vinto con 278 (73 69 71 65, -10) dall’inglese Matt Wallace. In bassa classifica Andrea Pavan, 56° con 291 (75 72 73 71, +3), e Lorenzo Gagli, 63° con 293 (74 74 70 75, +4).

A dettare il ritmo è stato il danese Thorbjorn Olesen che con un 61 (-11, un eagle, nove birdie) si è portato al vertice ed è rimasto per un paio d’ore leader in club house prima che Wallace con una splendida progressione per il 65 (-7) lo sorpassasse. Non ci sono invece riusciti il tedesco Martin Kaymer, frenato da un bogey alla buca 17, e il finlandese Mikko Korhonen, che hanno affiancato il danese al secondo posto con 279 (-9).

Al quinto posto con 280 (-8) l’altro danese Thomas Bjerregaard e l’inglese Aaron Rai, che peraltro è rimasto gratificato dalla splendida auto BMW i8 Roadster premio per la “hole in one” alla buca 15 (par 3, yards 167, ferro 6) nel secondo giro. In settima posizione con 281 (-7) il danese Soren Kjeldsen e l’australiano Scott Hend, in 12ª con 283 (-5) lo spagnolo Sergio Garcia e solo in 59ª con 292 (+4) l’inglese Tommy Fleetwood.

Matt Wallace, 28enne di Hillingdon, ha siglato il terzo titolo nel tour, secondo stagionale, con sette birdie, di cui cinque nelle buche di rientro, senza bogey, e ha ricevuto un assegno di 333.330 euro su un montepremi di 2.000.000 di euro. L’inglese si mise in evidenza nel 2016 con sei successi nell’Alps Tour di cui cinque di fila per un doppio record.

Edoardo Molinari ha guadagnato una posizione con cinque birdie, un bogey e un doppio bogey per il 70 (-2), Andrea Pavan ne ha recuperate sei con un eagle, un birdie e due bogey per il 71 (+1) e Lorenzo Gagli ne ha perse 21 con due birdie e cinque bogey per il 75 (+3). Sono usciti al taglio Nino Bertasio, 114° con 152 (78 74, +8), Matteo Manassero, 123° con 153 (78 75, +9), e Renato Paratore, 132° con 154 (82 72, +10). Il montepremi è di 2.000.000 di euro.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery