F1 – Vettel fa mea culpa, Seb spiega l’errore della partenza: “ho rovinato la gara a me ed a Bottas”

vettel Photo4 / LaPresse

Sebastian Vettel amareggiato dopo il Gp di Francia che lo ha visto giungere sul podio solo quinto, il tedesco della Ferrari perde con la vittoria di Hamilton la testa della classifica piloti

Lewis Hamilton vince il Gp di Francia e torna in testa alla classifica piloti del campionato mondiale di Formula Uno. A Le Castellet il pilota britannico colleziona la sua terza vittoria di stagione seguito da Max Verstappen e Kimi Raikkonen, che negli ultimi giri ha beffato Daniel Ricciardo con un sorpasso magnifico. Sebastian Vettel, dopo l’incidente con Valtteri Bottas al via, è stato costretto ad una rimonta dalla penultima posizione, che gli consegna il quinto posto. Il finlandese della Mercedes, invece, partito dalla prima fila nella griglia di partenza, giunge solo settimo al traguardo.

Rimuginando sui suoi errori, Sebastian Vettel ha ammesso ai microfoni di Sky F1: “non penso che Lewis abbia interferito con il mio errore in partenza. Credo che ho fatto una buona partenza, non ho visto Max (Verstappen, ndr), poi non avevo più spazio. La partenza di Valtteri (Bottas, ndr) è stata buona, non potevo andare a destra e a sinistra perchè c’era Valtteri. Io venivo dall’esterno, ho fatto un bloccaggio e non avevo aderenza. È stato un errore mio, è stato un peccato. La macchina andava bene in gara, la penalità è stata equa. È un peccato per Valtteri, ho distrutto la sua gara, ma anche per noi è stato un peccato. Se non ci fosse stato l’errore non lo so come sarebbe andata, è difficile dire quanto saremmo stati veloci in una gara, quantomeno sul podio potevamo andarci”.  

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery