F1 – Lauda duro sull’errore di Vettel in Francia, Niki non perdona Seb ed i commissari di gara: “penalità inadeguata”

niki lauda Action Press

Niki Lauda commenta il Gp di Francia appena terminato, che si è caratterizzato per un errore in partenza di Sebastian Vettel, poi penalizzato

Lewis Hamilton vince il Gp di Francia e torna in testa alla classifica piloti del campionato mondiale di Formula Uno. A Le Castellet il pilota britannico colleziona la sua terza vittoria di stagione seguito da Max Verstappen e Kimi Raikkonen, che negli ultimi giri ha beffato Daniel Ricciardo con un sorpasso magnifico. Sebastian Vettel, dopo l’incidente con Valtteri Bottas al via, è stato costretto ad una rimonta dalla penultima posizione, che gli consegna il quinto posto. Il finlandese della Mercedes, invece, partito dalla prima fila nella griglia di partenza, giunge solo settimo al traguardo. Sul caos della partenza, scatenato dal tedesco della Ferrari (poi penalizzato di cinque secondi dai commissari di gara), si è espresso anche Niki Lauda, presidente non esecutivo della Mercedes.

L’ex automobilista austriaco ha criticato la penalità decisa dai commissari di gara a sfavore di Vettel dopo l’incidente da quest’ultimo causato. “Penso che avremmo potuto fare una bella doppietta qui in Francia, – ha affermato Niki Lauda come si legge su Motorsport – mentre la gara di Valtteri è stata rovinata da Vettel che è stato punito solo con cinque secondi di penalità per un errore che io ritengo grave. La sanzione è inadeguata alla colpa!”.



FotoGallery