FIAT Torino, la leggenda Larry Brown si presenta: “amo il basket europeo, è più bello di quello americano”

Foto LaPresse - Deka Mohamed

La leggenda Larry Brown è il nuovo allenatore della FIAT Torino, contratto di un anno con opzione per il secondo per il coach americano

Una leggenda sbarca nel campionato italiano di basket, si tratta di Larry Brown che, dalla giornata di ieri, è il nuovo allenatore della FIAT Torino. Oltre mille vittorie in NBA, quinto di sempre, un titolo Ncaa e tanta voglia ancora di rimettersi in gioco, firmando con la squadra piemontese un contratto di un anno con opzione per il secondo.

Auxilium Torino vs Germani Brescia - Basket Final Eight - Finale

Jennifer Lorenzini/LaPresse

La firma è arrivata domenica in un albergo del centro città, da lì è partita l’avventura di Larry Brown in Italia: “il mio modo di allenare è più simile a quello europeo che a quello Nba, ho tantissimo rispetto per giocatori e allenatori italiani. Il mio staff è composto da Galbiati e Comazzi, due incredibili coach: sono circondato da persone in gamba, non puoi vincere se non hai staff. Tanti aspetti della mia vita sono legati all’Italia. Doug Moe, mio grande amico, ha giocato a Padova nella stagione 1964/65, poi abbiamo giocato in ABA insieme. Amo insegnare, amo allenare: le aspettative sono ‘play hard, play the right way’, gioca duro, gioca nel modo giusto. Non sono preoccupato di vincere il campionato, ma voglio che i giocatori siano contenti ogni giorno quando vengono ad allenamento. Amo il basket europeo, penso che sia più bello di quello americano. La Nba è super, ma è fatta per le star. Qui è gioco di squadra“.



FotoGallery