Atletica – Tamberi torna in gara: appuntamento il 22 giugno a Buhl

gianmarco tamberi LaPresse/Alfredo Falcone

Gianmarco Tamberi pronto a tornare in gara: il 22 giugno a Buhl, in Germania 

Il giorno è arrivato. Venerdì 22 giugno Gianmarco Tamberi torna in pedana a Buhl in Germania. Tre anni fa proprio lì inizio il suo magic moment. “Quella – racconta il recordman italiano assoluto di salto in alto – è stata la gara in cui mi sono reso conto che potevo volare, la mia grande svolta. Avevo fatto “solo” 2,28, ma quando rivedo il video di quel salto mi impressiono per il margine che c’era tra me e l’asticella. Una sensazione strepitosa. Da lì poi è partita un’escalation che in poco più di un mese mi ha portato fino al 2,37 record di Eberstadt. Sì, diciamo che a Buhl nel 2015 è nato Gimbo e spero che venerdì sia il primo passo della mia rinascita”. Centotrentasei giorni fa la sua ultima uscita a Banska Bystrica: non proprio un bel ricordo visto che mister HalfShave tornò a casa senza misura, dopo il 2,25 del meeting di Hustopece a fine gennaio. Da lì la decisione di chiudere in anticipo la stagione indoor per proiettarsi sull’estate. “Ora sto bene fisicamente e questa è la cosa più importante – aggiunge il 26enne marchigiano delle Fiamme Gialle, allenato da papà Marco –. Ho avuto solo un problemino all’anca durante il raduno di aprile in Turchia, ma per fortuna si è risolto tutto in una decina di giorni. Per il resto abbiamo lavorato tanto sulla parte tecnica e stiamo ancora mettendo a punto qualche dettaglio. Ormai, però, mi pizzicavano i piedi dalla voglia di gareggiare, anche per rompere la routine degli allenamenti. In questo esordio all’aperto salterò probabilmente con rincorsa ridotta a 7 passi. Voglio vedere che succede in un contesto comunque agonistico e valutare le risposte su quanto fatto in questi mesi”. Venerdì a Buhl (si comincia alle ore 18.45) dovrà vedersela con un altro altista atterrato sul podio iridato di Birmingham 2018, il bronzo Mateusz Przybylko (PB 2,35). Con lui l’altro tedesco Eike Onnen (PB 2,34), terzo agli Europei del 2016. Prima (ore 17) sarà la volta di un’altra big azzurra: il bronzo mondiale indoor Alessia Trost. La pordenonese delle Fiamme Gialle, compagna di allenamento di Gimbo ad Ancona, è al terzo appuntamento del suo 2018 all’aperto. Esordio al Golden Gala (1,88) e poi 1,90 a Stoccolma. 



FotoGallery