Atletica – Meeting di Ginevra, l’azzurro Desalu sfida Cristophe Lemaitre sui 200

Lemaitre Foto Alfredo Falcone - LaPresse

Il campione italiano assoluto Eseosa “Fausto” Desalu dovrà vedersela con il bronzo olimpico Christophe Lemaitre sui 200 di Ginevra

Azzurri in direzione Ginevra. Sabato 9 giugno una nutrita pattuglia italiana si prepara a invadere corsie e pedane del meeting elvetico, con le gare di velocità a catalizzare l’interesse. Attenzione ai 200 metri dove il campione italiano assoluto Eseosa “Fausto” Desalu (Fiamme Gialle), 20.52 all’esordio di Savona, dovrà vedersela con il bronzo olimpico Christophe Lemaitre. Nella stessa gara da seguire anche Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia) e il recordman nazionale dei 400 Matteo Galvan (Fiamme Gialle). Giro di pista, invece, per il tricolore Davide Re (Fiamme Gialle) dopo il convincente debutto stagionale in 45.49 al Golden Gala dove è subito arrivato a soli 9 centesimi dal personale, mentre sarà in azione sui 100 metri il tricolore assoluto Federico Cattaneo (Atl. Riccardi Milano).

Ben rappresentato il comparto ostacoli con Josè Bencosme (Fiamme Gialle), il campione italiano in carica Lorenzo Vergani (CUS Pro Patria Milano) e l’oro europeo U20 Alessandro Sibilio (Atl. Riccardi Milano). Le barriere alte dei 110hs vedranno mettersi alla prova il campione assoluto Lorenzo Perini (Aeronautica) e Hassane Fofana (Fiamme Oro). Nei 400hs femminili fari puntati sulla campionessa europea under 23 Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), reduce dal PB e record di categoria al Golden Gala (55.16), e sulla primatista d’Italia Yadis Pedroso (Aeronautica), alla terza uscita dell’anno, dopo Roma e Oslo. 400 metri piani, invece, per la tricolore in carica Maria Benedicta Chigbolu (Esercito), la campionessa indoor Raphaela Lukudo (Esercito) e l’emergente italo-americana Giancarla Trevisan (Bracco Atletica). Gloria Hooper (Carabinieri) affronta i 200, ovvero la specialità su cui da tre stagioni non ha rivali agli Assoluti.



FotoGallery