Atletica, Filippo Tortu si prepara al Meeting internazionale di Madrid: l’azzurro in gara sui 100

Filippo Tortu

In occasione del Meeting internazionale di Madrid, Filippo Tortu correrà per la trentesima volta i 100 metri

Un minuto alle 20. Alle 19.59 di venerdì 22 giugno scatterà la trentesima volta di Filippo Tortu sui 100 metri. Sarà la batteria, la prima attesissima fiammata dello sprinter azzurro al Meeting internazionale di Madrid. 76 minuti più tardi, alle 21.15, la finalissima. Vent’anni appena compiuti, Super Pippo è già diventato il secondo italiano di tutti i tempi con il folgorante 10.03 (+0.7) di Savona ribadito dal 10.04 controvento (-0.4) del Golden Gala. Mai nessuno era arrivato così vicino al record italiano assoluto del mito Pietro Mennea (10.01 nel 1979 ai 2200 metri di altitudine di Città del Messico), mai nessun azzurro così veloce al livello del mare.

Un primato che trema e l’Italia dell’atletica con il fiato sospeso. Perché spingersi oltre quel limite potrebbe probabilmente significare infrangere il muro dei 10 secondi. Un confine oltre cui la velocità diventa un’altra storia: fin qui lo hanno attraversato 133 uomini per un totale di 896 prestazioni in tutto il pianeta Terra. Una soglia ambita che solo altri due bianchi europei hanno osato varcare: il francese Christophe Lemaitre (9.98 nel 2010, poi migliorato fino a 9.92 nel 2011) e dall’azero con passaporto turco Ramil Guliyev (9.97 nel 2017).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery