Architettura: al via workshop estivi W.A.Ve a Venezia (3)

(AdnKronos) – “Le stazioni racchiudono una rara densità di conoscenza e complessità e richiedono competenza multidisciplinare, quindi è fondamentale saper cogliere le opportunità generate dallo scambio, dalla contaminazione, quali fattori strategici di arricchimento. Idee, proposte e contributi ci aiuteranno a delineare i progetti di sviluppo delle stazioni su cui Rfi è impegnata nell’ambito del proprio Piano Industriale”, dice Venturoni.
Tra i numerosi architetti invitati a questa edizione di W.A.Ve. il messicano Alberto Kalach, i cileni Felipe Assadi e Max Nunez; il paraguayano José Cubilla, i brasiliani Vinicius Andrade e Marcelo Morettin; torna il giordano Ammar Kammash, guru dell’architettura sostenibile nel mondo arabo, vincitore della scorsa edizione di W.A.Ve. dedicata alla ricostruzione in Siria. Insieme ai grandi nomi dell’architettura internazionale, in questa edizione si dà spazio ai giovani emergenti, tra i quali i siciliani AM3 Architetti Associati, i portoghesi Fala Atelier, i veneti Carlana Mezzalira Pentimalli.
Molte le iniziative collegate a W.A.Ve. 2018: conversazioni con i protagonisti della cultura architettonica, conferenze di architetti noti per i loro interventi nei centri storici italiani (tra gli altri, Carlo Terpolilli e Vincenzo Latina), ma anche incontri con giornalisti, scrittori, architetti che hanno fatto fortuna”¦ senza fare l’architetto. La mostra dei progetti elaborati nelle tre settimane sarà aperta al pubblico dal 16 al 20 luglio nelle sedi Iuav del Cotonificio e di Magazzino 6.



FotoGallery