Agricoltura: ritardo in erogazione fondi, migliaia in piazza a Palermo

Palermo, 25 giu. (AdnKronos) – Arriveranno da tutta la Sicilia gli agricoltori che giovedì prossimo parteciperanno a Palermo alla manifestazione organizzata da Coldiretti per dire basta alle attese degli aiuti previsti nel Programma di sviluppo rurale. Il concentramento è previsto alle 9 a piazza Ruggero Settimo, dove saranno esposte alcune delle specialità agricole siciliane per attestare il valore delle produzioni regionali. Dalla piazza muoverà il corteo, al quale hanno già aderito numerosi sindaci, che arriverà in piazza Indipendenza. In arrivo migliaia di allevatori di tutta la Regione per la crisi gravissima che stanno attraversando. Si rischia di perdere il lavoro di selezione genetica di alto livello che è stato avviato.
“Tra i motivi della protesta ‘ spiega il presidente regionale Francesco Ferreri ‘ spicca la situazione di blocco causata dalla burocrazia che impedisce ai giovani di insediarsi. Migliaia di domande presentate sono ferme negli uffici e non si intravede ancora la fine dell’iter. Gli interventi delle misure a superfice latitano. Gli agricoltori che hanno scelto di convertire le aziende in biologico, investendo ingenti risorse economiche e aumentando sensibilmente il carico di lavoro, sono ancora in attesa del completamento della liquidazione delle pratiche dell’annata 2015. Per gli anni successivi non si hanno ancora notizie. Tanti interrogativi – conclude Ferreri – riguardano anche la concertazione su altri temi emergenti del settore come per esempio l’Ocm vino. Nonostante l’incontro in assessorato, in cui tutte le parti, unanimemente, hanno indicato le azioni da mettere in campo, ci si è ritrovati con un bando che non risponde alle esigenze del territorio”.



FotoGallery