Arsenal-Wilshere, ufficiale l’addio: “Emery mi ha detto che avrei trovato poco spazio”

Il giocatore inglese ha confermato che lascerà l’Arsenal alla scadenza del suo contratto fissata il prossimo 30 giugno, la decisione dopo un colloquio con Emery

Jack Wilshere ha annunciato il suo addio all’Arsenal. La decisione del giocatore 26enne, per lui 197 presenze con la maglia dei ‘gunners’, è maturata dopo l’arrivo del tecnico Unai Emery a Londra, come sottolinea il giocatore in un post pubblicato su Instagram.

Posso confermare che lascerò l’Arsenal Football Club quando il mio contratto scadrà alla fine di giugno. Dopo una serie di lunghe conversazioni con quelli del club, e in particolare un recente incontro con il nuovo manager, Unai Emery, ho sentito di avere poca scelta, ma la decisione che ho preso è dovuta a ragioni puramente calcistiche. Come ampiamente riportato, insieme al mio rappresentante, sono stato in trattativa con il club per un certo numero di mesi con l’intenzione di firmare un nuovo contratto per prolungare la mia permanenza all’Emirates. La mia intenzione durante queste discussioni è sempre stata quella di rimanere un giocatore dell’Arsenal. Tale era il mio desiderio di rimanere che di recente avevo accettato di firmare un contratto ridotto economicamente al fine di impegnare il mio futuro nel club. Comunque, dopo l’incontro con il nuovo manager, mi sono reso conto che, a dispetto dell’offerta contrattuale a ingaggio inferiore, il mio spazio in campo sarebbe stato ridotto se avessi deciso di restare. Sono sicuro che chiunque possa capire che, arrivati a questo momento della mia carriera e della mia vita, ho bisogno di giocare regolarmente e dopo l’incontro con Emery ho capito che all’Arsenal sarebbe stato veramente difficile. Ora mi prenderò il tempo necessario per valutare le opzioni, prima di compiere il passo successivo nella mia carriera”.



FotoGallery