Volley – Giovanili Milleium Brescia: D’Auria è il nuovo coordinatore tecnico

Millenium Brescia comunica che, a partire dalla stagione 2018-19, sulla base di un progetto triennale, Matteo D’Auria sarà il nuovo responsabile e coordinatore dell’area tecnica del settore giovanile

Cremonese, classe 1962, D’Auria vanta numerose esperienze in importanti settori giovanili sia a Cremona, con Corona Volley ed Esperia, sia nel bresciano, con Più Volley Isorella, Volley Ospitaletto, Real Volley, e nelle ultime due stagioni al Promoball, riuscendo ad ottenere importanti risultati come ben 5 finali provinciali Under 18 conquistate di cui tre vinte. Parallelamente all’attività giovanile, il nuovo responsabile dell’area tecnica bianconero è selezionatore regionale della Fipav Lombardia di beach volley. In questi giorni sarà in Brasile, nella località Miguel Pereira (a 100 chilometri da Rio de Janeiro) con la coppia Carolina Ferraris e Francesca Micheletto per una tappa del World Tour.

Sono stato convinto – racconta D’Auria – dalla volontà del presidente Catania e della società di varare un progetto nel settore giovanile. Ritengo che un giovanile vincente nasca da un progetto vincente. La Millenium ha numeri interessanti e da questo dobbiamo iniziare a programmare per ottenere spunti e risultati importanti nel futuro“.  Nei giorni scorsi ha incontrato gli allenatori del giovanile per fare il punto della situazione dei gruppi che comporranno le varie formazioni delle piccole Leonesse che prenderanno parte ai campionato della Fipav Brescia nella prossima stagione. “La scelta di un responsabile dell’area tecnica – spiega il GM del settore giovanile Millenium Lucrezia Catania – nasce dalla necessità nel nostro settore giovanile di avere una figura che faccia da filo conduttore tra gli allenatori e le atlete. Programmeremo per ogni atleta un percorso di crescita in base alle caratteristiche di ognuna“.  “Con D’Auria – prosegue – c’è stata un’intesa immediata. Le idee proposte sono piaciute da entrambe le parti ed è stata una scelta che non ha richiesto tempi lunghi. Lo tenevamo d’occhio da tempo e sappiamo che è molto stimato“.



FotoGallery