Trasporti: Confintesa, va rifondato Registro internazionale navi (2)

(AdnKronos) – ‘In questa battaglia ‘ conclude Prudenzano – confermiamo il sostegno e la validità delle proposte dell’armatore Vincenzo Onorato e chiediamo al futuro Governo di rivedere alcuni punti della normativa vigente in ordine al Registro Internazionale delle navi, per garantire la piena occupazione del settore per le decine di migliaia di marittimi italiani che in questi anni hanno dovuto farsi carico delle scelte di armatori attenti solo ad aumentare i loro profitti imbarcando personale extracomunitario sottopagato e con scarsa professionalità”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery