Tiro con l’Arco, si avvicina la seconda tappa di Coppa del Mondo: l’elenco degli azzurri in gara ad Antalya

LaPresse/Reuters

La Coppa del Mondo di tiro con l’arco vivrà la seconda tappa ad Antalya, quattordici gli azzurri in gara

Secondo appuntamento per la Coppa del Mondo 2018. Dopo la prima tappa di Shanghai, dove gli azzurri hanno conquistato il bronzo con Vanessa Landi nell’arco olimpico e l’argento di Federico Pagnoni nella divisione compound, gli italiani voleranno ad Antalya, in Turchia, per la seconda tappa che si disputerà dal 21 al 26 maggio dopo un raduno che si svolgerà al CTF di Cantalupa dal 17 al 19 maggio. Saranno 14 gli arcieri italiani in gara: nell’arco olimpico tornano sulla linea di tiro internazionale gli olimpionici Marco Galiazzo (ristabilitosi da un infortunio alla spalla e che oggi compie 35 anni) e Michele Frangilli, che saranno al fianco di Mauro Nespoli e David Pasqualucci. Nel femminile confermate le tre junior Vanessa Landi, Lucilla Boari e Tatiana Andreoli con l’aggiunta dell’azzurra titolare a Rio 2016 Claudia Mandia. Nella divisione compound convocazione per Sergio Pagni, Alberto Simonelli, Valerio Della Stua, Irene Franchini, Marcella Tonioli e Laura Longo. Le frecce azzurre verranno seguite dal capo delegazione Leonardo Terrosi, dal DT Mauro Berruto, alla sua seconda trasferta internazionale, dai tecnici dell’olimpico Wietse van Alten e Ilario Di Buò, dal coach del compound Flavio Valesella e dal fisioterapista Andrea Rossi. La Coppa del Mondo entra nel vivo. Dopo le prime frecce di Shanghai, in cui l’Italia ha conquistato un argento e un bronzo, la Nazionale si prepara per la seconda tappa che andrà in scena ad Antalya dal 21 al 26 maggio. Ranghi completi per la selezione tricolore che partirà per la Turchia con quattordici unità dopo un raduno pre-gara che si svolgerà al Centro Tecnico Federale di Cantalupa (To) dal 17 al 19 maggio.

I CONVOCATI AZZURRI – Nell’arco olimpico maschile si schiererà in campo di nuovo il terzetto campione del mondo in carica formato da Mauro Nespoli, quinto a Shanghai, David Pasqualucci e Marco Galiazzo che torna in gara dopo aver risolto un problema alla spalla. La formazione azzurra sarà tutta griffata Aeronautica Militare visto che il quarto arciere sulla linea di tiro sarà Michele Frangilli, protagonista a Londra 2012 dell’oro a squadre con Nespoli e Galiazzo e vincitore dell’argento iridato con Nespoli e Pasqualucci ai Mondiali del 2015. In campo femminile spazio alle tre junior titolari a Shanghai: Vanessa Landi (Arcieri Montalcino) reduce dal bronzo della prima tappa nell’individuale, con le altre due campionesse del mondo junior Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) e Tatiana Andreoli (Iuvenilia). La quarta maglia azzurra la indosserà la titolare di Rio 2016 Claudia Mandia (Fiamme Azzurre). Nel compound saranno in gara Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), il vicecampione paralimpico in carica e ormai colonna della Nazionale normodotati Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre) e Valerio Della Stua (Arcieri Pol. Solese), che prende il posto di Federico Pagnoni, argento a Shanghai il quale, per problemi lavorativi, non è in grado di affrontare la trasferta. Nel femminile ci saranno Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino), fermata ai quarti di finale a Shanghai, Irene Franchini (Fiamme Azzurre) e Laura Longo (Arcieri Decumanus Maximus). A seguire la selezione italiana ad Antalya ci sarà lo staff formato dal capo delegazione Leonardo Terrosi, dal direttore Tecnico del Settore Olimpico Mauro Berruto che affronterà la sua seconda trasferta internazionale al seguito degli azzurri insieme ai tecnici dell’Olimpico Wietse Van Alten e Ilario di Buò, al tecnico compound Flavio Valesella e al Fisioterapista Andrea Rossi.



FotoGallery