Tiro con l’arco – XXXI Campionati Italiani Targa Para-Archery: assegnati i titoli assoluti

Asia Pellizzari oro W1 femminile

A Cologno Monzese assegnati i titoli italiani assoluti di tiro con l’arco

Si sono conclusi i Campionati Italiani Para-Archery 2018 di Cologno Monzese. I nuovi campioni sono Filippo Dolfi (Arcieri Ugo di Toscana) ed Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre) nell’arco olimpico, Paolo De Venuto (Frecce Azzurre) e Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo) nel compound, Salvatore Demetrico (Apple Club Camporotondo) ed Asia Pellizzari (Arcieri del Castello) nel W1, Matteo Panariello (Arcieri Livornesi) tra i Visually Impaired 1 e Giovanni Maria Vaccaro (Dyamond Archery Palermo) tra i Visually Impaired 2/3.

I RISULTATI ARCO OLIMPICO – Filippo Dolfi (Ugo di Toscana) è il nuovo campione italiano arco olimpico open. Per lui è la prima volta e il successo arriva dopo aver vinto la finale contro Maurizio Mancini (A.S.C.I.P.) per 6-2. Sale sul podio, in terza posizione, Giulio Genovese (Dyamond Palremo) grazie al 6-2 su Bonaventura Bove (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa).
Secondo titolo outdoor di fila e quarto in carriera per Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre) che oggi non lascia scampo in finale ad Annalisa Roasada (Arcieri del Leon) e la batte con un secco 6-0. Bronzo a Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo) dopo il 6-4 su Letizia Visintini (Arcieri Cormons).

I RISULTATI COMPOUND – Termina il regno di Alberto Simonelli assente a Cologna Monzese perché impegnato con la Nazionale “normodotati” in World Cup e giunto a Cologno Monzese dalla Turchia proprio durante i match per i titoli. A prendere la corona dal campione azzurro ci pensa Paolo De Venuto (Frecce Azzurre), al primo titolo in carriera dopo quello conquistato proprio contro Simonelli agli Indoor 2018, con il 143-138 su Matteo Bonacina (Arcieri Castiglione Olona). Terzo posto per Giampaolo Cancelli (Arcieri Torrevecchia) grazie al successo 147-138 su Claudio Chiapperini (Arcieri del Cangrande).
E’ Maria Andrea Viriglio a vincere, per la prima volta in carriera, il titolo italiano singolare femminile. L’atleta della Dyamond Archery Palermo vince la finale contro la campionessa 2016 Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra) 143-140. Sale sul terzo gradino del podio Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre) dopo il 140-111 su Giulia Ferrari (Maremmana Arcieri).

I RISULTATI W1 – Nelle sfide al maschile primo successo assoluto in carriera per Salvatore Demetrico (Apple Club Camporotondo) che riesce nell’impresa di battere Daniele Cassiani (Arcieri Fivizzano), tricolore negli ultimi tre anni, per 125-119. Sale sul terzo gradino del podio Francesco Tomaselli (Arcieri dello Jonio) dopo il 111-93 su Gabriele Ferrandi (Arcieri Ardivestra).
Titolo italiano al femminile per l’azzurrina Asia Pellizzari (Arcieri del Castello) che in finale batte 123-114 Cristina Maria Nasello (Apple Club Camporotondo). Il terzo posto è di Stefania Maria Giacometti (Polisportiva Disabili Valcamonica).

I RISULTATI VISULLAY IMPAIRED – Non cambiano i nomi dei campioni assoluti nella categoria Visually Impaired. Tra i V.I. 1 (non vedenti) si conferma medaglia d’oro Matteo Panariello (Arcieri Livornesi) vincente in finale 6-0 su Barbara Contini (Arcieri San Bernardo). Il bronzo va a Tiziana Marini (Arcieri Rovigo) dopo il 6-0 rifilato a Maria Salaris (Arc. Poggibonsi).
Secondo titolo assoluto di fila nel V.I. 2/3 (ipovedenti) per Giovanni Maria Vaccaro (Dyamond Palermo) grazie al 6-0 su Daniele Piran (Arco Club Bolzano Vicentino). Terzo posto per Ivan Nesossi (Non Vedenti Milano).

I RISULTATI A SQUADRE – Torna sul primo gradino del podio assoluto arco olimpico maschile dopo il titolo del 2014 la Dyamond Archery Palermo (Arcieri, Genovese, Lisotta) che regola 6-2 i campioni in carica degli Arcieri Ugo di Toscana (Bartoli, Condrò, Dolfi). Bronzo all’A.S.C.I.P (Giorgi, Mancini, Torella) dopo il 6-0 sugli Arcieri del Sud (Canaletti, Di Venosa, Renna).
Grande festa ancora per la Dyamond Archery Palermo nel mixed team. La società siciliana si prende il terzo Tricolore di fila nella specialità grazie alle frecce di Floreno e Genovese che battono gli Arcieri delle Alpi (Grella, Mijno) al termine di una finale chiusa solo allo shoot off 5-4 (13-10).
Primo successo assoluto a livello Nazionale per la Polisportiva Disabili Valcamonica nelle sfide compound a squadre maschili. Cekaj, Lebrino e Torri battono 195-176 la PHB (Moroni, Schieda, Venturelli).
Salgono per la seconda volta sul tetto d’Italia nel mixed team compound gli Arcieri Ardivestra. Rovati e Pesci, dopo il titolo del 2016, vincono ancora il titolo assoluto superando la Polisportiva Disabili Valcamonica (Lebrino, Pertesana).



FotoGallery