Terrorismo: Fico, da D’Antona idee patrimonio del Paese

Roma, 20 mag. (AdnKronos) – “Autorevole giuslavorista, stimato docente universitario e autore di numerosi studi sul mercato del lavoro, la sua capacità di analisi scientifica non si esauriva in una ricerca astratta, ma era piuttosto declinata sui problemi reali del Paese e costantemente sperimentata sul piano empirico e della elaborazione normativa”. Lo dichiara il presidente della Camera, Roberto Fico, a proposito di Massimo D’Antona, il giuslavorista ucciso dalle Br il 20 maggio del 1999.
“Ciò lo rendeva particolarmente attento al valore della rappresentanza e della concertazione, al rapporto con le parti sociali e, in una visione più ampia, alla necessità di confrontarsi con la dimensione europea e globale del mercato del lavoro”, ha sottolineato.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery