Stefanos Tsitsipas, il campioncino del futuro che imita Federer: “ho visto Roger e mi sono innamorato del tennis”

Stefanos Tsitsipas LaPresse / AFP PHOTO / Josep LAGO

Stefanos Tsitsipas, giovane tennista greco fra i più promettenti della next-gen, ha svelato come Roger Federer abbia influenzato la sua carriera

Stefanos Tsitsipas è uno dei prospetti più interessanti della next-gen. Nelle ultime settimane, il giovane tennista greco ha raggiunto le semifinali di Estoril e ha fatto sudare Del Potro nei 16esimi degli Internazionali d’Italia, mettendosi in luce anche a Roma. In una recente intervista Tsitsipas ha svelato di ispirarsi a Roger Federer, il giocatore che lo ha spinto a scegliere il tennis fra tutti gli sport che praticava da piccolo: “vengo da una famiglia di tennisti. Andavo a nuotare, correre, giocare a calcio, avevo tante opzioni poi ho scelto il tennis perché era lo sport che mi veniva più naturale. Ricordo di essermi svegliato una notte e di aver detto a mio padre: ‘puoi togliere tutto, voglio solo il tennis. Ricordo ‘El Clasico’ del tennis: Nadal-Federer. L’ho visto così tante volte in TV. Ammiravo entrambi per le loro abilità sul campo. Entrambi erano miei idoli ma Federer di più perché mi piaceva il suo stile classico. Da piccolo immaginavo di essere come lui. Vorrei avere la velocità di Rafa e la precisione di Roger al servizio”.



FotoGallery