Softball – Serie A1 al giro di boa

phoca_thumb_l_20180428 alessandra rotondo saronno salva in terza per lincredulit di giorgia migliorini parma serie a1 softball photobass

Un girone (A) interamente di sabato, l’altro (B) tutto di domenica: il programma della quinta e ultima giornata del girone di andata del massimo campionato di softball è esattamente diviso a metà

Sarà di sicuro una giornata che darà l’indirizzo definitivo alla corsa per i playoff. È vero che dopo queste 6 sfide mancheranno ancora 5 giornate del girone di ritorno e 6 dell’intergirone, per un totale di 22 partite per ognuna delle 12 squadre, ma, solo per fare un esempio, è difficile pensare che in caso di chiusura a punteggio pieno delle attuali capoclassifica (MKF Bollate e Specchiasol Bussolengo), possano esserci pretendenti diverse alla prima posizione. Diverso il discorso per il secondo posto disponibile in ciascuno dei due gironi, per il quale già in questo fine settimana ci sono sfide molto interessanti: a Caronno Pertusella, la Rheavendors ospita nel derby varesino il Saronno. Scontro molto difficile da pronosticare, ma certamente avvincente da vedere. Lo stesso dicasi per il girone B nel quale, a Castelfranco Veneto il Metalco Thunders ospita il Poderi Dal Nespoli Forlì e anche in questo caso può essere un passo decisivo, di una delle due formazioni, verso il consolidamento del secondo posto, all’inseguimento della leader in fuga.

Come detto tutto il girone A va in scena di sabato, con inizio alle ore 17.00. Il più classico dei testa-coda è in programma a Ospiate, dove l’MKF Bollate ospita il Banco di Sardegna Nuoro. Appare sbilanciato il pronostico a favore della squadra di Luigi Soldi, soprattutto per il rendimento che ha tenuto il parco lanciatori fino a questo momento (2 punti subiti, di cui solo uno guadagnato sui pitcher): Pauly, Cecchetti e Bigatton, che in settimana hanno sconfitto il Talent Team, sembrano in gran forma. Ma proprio in pedana potrebbe esserci la carta in più per la squadra di Caballero Torres. Dovrebbe, infatti, essere a disposizione la lanciatrice americana Janine Petmecky e con le la squadra isolana potrebbe acquistare fiducia, proprio perché al momento, statistiche alla mano, le sarde sono ultime in tutte le classifiche di rendimento.

A Caronno, come abbiamo anticipato, è in programma un derby caldissimo: non solo per il fatto di essere un derby, ma anche e soprattutto per la posta in palio. Michelle Floyd contro Nicole Jennifer Boughton è un confronto che può risultare suggestivo; e poi ci sono le giovani lanciatrici italiane, Messina Garibaldi e Bollini da una parte, Nicolini e Boniardi dall’altra che possono indirizzare la partita, tenendo presente che Caronno ha anche la più esperta Silvia Durot in grado sempre di dare inning di qualità.

Chiude il girone A il derby parmense tra Collecchio e Taurus Donati Gomme Parma. Una sfida tra due delle formazioni maggiormente in difficoltà in questa fase iniziale della stagione. Sia il manager collecchiese Marco Villani, sia quello parmigiano Andrea Longagnani (che peraltro è un ex), si sarebbero probabilmente attesi un rendimento diverso nelle prime quattro giornate e la vittoria nel derby, obbiettivo ovviamente scontato, potrebbe dare nuova spinta positiva, in vista della seconda fase della stagione.

IL PROGRAMMA DEL GIRONE A

Il girone B va totalmente in scena domenica. Si comincia alle 12.00 a Pianoro, dove il Tecnolaser Europa ospita il Guardolificio Diomedi Montegranaro. Sebbene siano solo 2 le partite di differenza in classifica, sembra chiaro che la squadra di Marina Centrone sia favorita per mettere a segno lo sweep. Attenzione però a Kimberly Reeder: la lanciatrice straniera delle marchigiane è in possesso di un record negativo di 1 vittoria e 2 sconfitte e appare intenzionata a riscattarsi; lo stesso dicasi per l’americana delle bolognesi, McKenna Bull (1-3) ed è per questo che la loro sfida promette scintille.

Le stesse scintille che promette tutto il confronto tra Metalco Thunders Castellana e Poderi Dal Nespoli Forlì. Vale il secondo posto nel girone e può dare a chi dovesse aggiudicarsi entrambi i match un buon vantaggio in vista di un arrivo a pari vittorie e sconfitte a fine stagione. Forlì, dopo la vittoria nella Coppa Italia, in campionato non ha ancora dimostrato in toto il proprio potenziale, soprattutto nel box di battuta (solo al quarto posto nella classifica della media battuta).

Chiude il programma della giornata la trasferta a Sesto Fiorentino della capoclassifica Specchiasol Bussolengo. Le biancoverdi stanno tenendo un passo decisamente autoritario e si preannuncia un impegno molto difficile per le ragazze di Simona Nava, il cui spirito combattivo non le rende certo vittime sacrificali alla vigilia, ma la potenza dimostrata finora dal Bussolengo (al netto di errori di inesperienza in alcune occasioni, della squadra e dell’allenatore americano Montvidas) è un’arma contro la quale non si può scherzare.



FotoGallery