Coach Luthi non ha dubbi: “a Federer non manca il tennis, ma fa sempre una cosa per tenersi aggiornato”

LaPresse/AFP

Severin Luthi, coach di Roger Federer, ha parlato dell’attuale lontananza del tennista svizzero dal circuito e di come il numero 2 al mondo resti ‘aggiornato’ sui risultati dei colleghi

Com’è noto da diverse settimane a questa parte, Roger Federer ha deciso di saltare l’intera stagione sulla terra rossa per il secondo anno consecutivo. Il tennista svizzero, a differenza della scorsa stagione, non ha nessun problema fisico che lo costringe a stare a riposo, ma ha optato unicamente per una soluzione che gli permetta di preservare le energie in vista della stagione su eraba e della grande mole di punti che deve difendere (mentre quelli da difendere sul rosso sono 0, ndr). Severin Luthi, membro dello staff di Federer, ha parlato della lontananza di Roger dal circuito e di come lo svizzero viva questi momenti, restando comunque informato sui risultati dei colleghi: “non penso che il tour gli sia mancato o avesse la necessità di partite. Detto questo, ‘Rodge’ ama così tanto il tennis da seguire i risultati. Attenzione, non è la sua priorità numero uno: non rifiuta di uscire per guardare una partita. Ma se ha tempo, guarda. E tiene sempre d’occhio il livescore. A mio parere, ha trovato rapidamente il perfetto equilibrio in questi periodi di pausa. Perché devi essere onesto: se ti manca il circuito, non ha assolutamente senso lasciarlo. Sono convinto che questo sia uno dei suoi grandi punti di forza: “Rodge” riesce a lasciare da parte il suo lavoro rimanendo appassionato”.



FotoGallery