Pd: Puglisi, aggirata legge elettorale, odg in assemblea per non ripetere errore

Palermo, 11 mag. (AdnKronos) – “Domani sarà un momento di grande partecipazione e di apertura. Vogliamo affermare un nuovo modo di stare nel Pd e, come donne, vogliamo essere protagoniste per rifondare una sinistra riformista che sappia riconquistare consenso partendo dai bisogni dei più deboli. Il Partito democratico è stato votato nei quartieri abbienti, mentre i cittadini delle periferie hanno scelto altre formazioni politiche. Occorre ripensare profondamente anche le politiche di governo se vogliamo riconquistare credibilità nell’elettorato”. A dirlo all’Adnkronos è l’ex senatrice del Pd, Francesca Puglisi, prima firmataria del documento in cui circa 400 democratiche prendono posizione contro la scarsa rappresentanza femminile in casa dem dopo il voto del 4 marzo, alla vigilia dell’appuntamento di domani a Roma.
“Noi abbiamo denunciato l’aggiramento della legge elettorale, che imponeva un 40 per cento di candidature femminili, attraverso il meccanismo delle pluri-candidature – spiega -. Su questo punto all’Assemblea del 19 presenteremo un ordine del giorno che impegni il partito a non ripetere mai più questo errore”. E proprio dall’assise dei democratici Puglisi si aspetta “la forza di riprogettare un nuovo campo della sinistra riformista e di governo che sappia ripartire dai propri valori e rispondere ai bisogni dei più deboli”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery