Padova: Confindustria apre la ‘via del Sud’, la ripresa ha fame di tecnici e ingegneri (4)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – “La chiave di questo progetto è stata la sinergia con la quale si è gestito il tutto – dichiara Anna Plodari, area manager di Tempor per il Veneto – la collaborazione con più filiali, da Nord a Sud, è stata di fondamentale importanza, affrontando le criticità del territorio e il diverso fabbisogno che presenta il territorio nazionale, portando a termine un obiettivo comune. La cooperazione ha portato quindi ad un ottimo risultato, creando nuovi posti di lavoro con taglio specialistico ed un primo inserimento in somministrazione. Il progetto è stato curato per Tempor dall’Area del Veneto, che con la collaborazione delle diverse filiali coinvolte ha saputo gestire tutto il processo”.
Il progetto Rete per la Metalmeccanica promosso e coordinato dalla Delegazione Confindustria di Cittadella in partnership con Enaip Veneto, La Meccanica-LMSpace (progetto di welfare territoriale), Tempor Agenzia per il lavoro e le aziende A.Piovan, La Meccanica, Sariv e Voestalpine Bohler Welding Fileur, intende favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e la formazione di profili specializzati nella metalmeccanica. Dopo il primo intervento realizzato nel 2017 che ha riguardato la formazione e l’inserimento di 15 addetti alla saldatura, selezionati tra inoccupati e disoccupati padovani, quest’anno il progetto si è concentrato sulla formazione del ‘manutentore meccanico”, figura che opera nelle aziende di tipo industriale con macchinari con componenti meccanici, ed allargando la ricerca e selezione di candidati anche al Mezzogiorno.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery