Napoli, Ancelotti ‘soppianta’ Sarri: le cifre del contratto offerto dal presidente De Laurentiis

Ancelotti LaPresse/PA

Nel corso della cena svolta ieri nella sede della Filmauro a Roma, Aurelio De Laurentiis ha offerto a Carlo Ancelotti un contratto biennale a 6.5 milioni di euro a stagione

Il rapporto tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri è ormai ai titoli di coda, l’incontro avvenuto nella serata di ieri tra Carlo Ancelotti e il presidente del Napoli ha sancito un addio ormai palese, che chiude un ciclo durato solo tre anni.

De Laurentiis

LaPresse/Ciro Sarpa

Il numero uno azzurro, irritato dal comportamento tenuto dall’allenatore toscano, ha deciso di sciogliere le riserve, invitando l’ex Bayern nella sede della Filmauro per offrirgli la panchina della propria squadra. Una stretta di mano utile per sancire l’accordo, che avrà come base un contratto biennale da 6.5 milioni di euro con opzione per una terza stagione. E Sarri? Nonostante un vincolo che scadrà solo nel 2021, non ci sarà una liberatoria da parte di De Laurentiis, che ha intenzione di continuare a pagargli lo stipendio da 1,4 milioni netti a stagione per evitare che vada ad allenare lo Zenit. Una ripicca dovuta al fatto che l’allenatore toscano ha incontrato i dirigenti russi, senza comunicarlo al proprio presidente che, venuto a sapere di questa situazione, ha reagito in questo modo. Dopo l’incontro con Ancelotti di ieri, oggi potrebbe andare in scena un altro incontro che potrebbe sancire definitivamente l’accordo: con buona pace di Sarri…



FotoGallery