MotoGp – Il 3° posto non fa dimenticare i problemi a Valentino Rossi: il Dottore sorride tra messaggi alla Yamaha e buffi inviti per il Mugello

Valentino Rossi AFP PHOTO / Juan MABROMATA

Valentino Rossi, il terzo posto di Le Mans e il buffo invito ai tifosi per la gara del Mugello: il Dottore non dimentica i problemi Yamaha

Una gara emozionante e ricca di colpi di scena oggi a Le Mans! Ad aggiudicarsi la vittoria è stato un eccellente Marc Marquez, alla sua terza vittoria consecutiva dopo Austin e Jerez. Complice la caduta di Dovizioso lo spagnolo della Honda si conferma sempre più leader della classifica generale e può godersi un po’ di relax prima della gara del Mugello senza troppe pressioni. Forti applausi per i due italiani saliti oggi sul podio: splendido secondo posto per Danilo Petrucci, che vuole dimostrare alla Ducati di meritarsi un posto nel team ufficiale, terzo invece Valentino Rossi che ritrova il sorriso dopo un periodo buio. Grande soddisfazione per il team Yamaha che festeggia in grande il terzo posto del Dottore.

AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER

Sono contento perchè ieri dopo le qualifiche ero abbastanza pessimista, mi aspettavo di partire più avanti, stanotte abbiamo lavorato bene col team abbiamo fatto 2 3 scelte buone e nel warm up sono riuscito ad andare forte. Sono partito bene sono riuscito a fare qualche sorpasso e mi sono subito attaccato al treno buono. Ci ho provato con Petrucci ma andava più forte. Devo dire che ho un po’ sofferto dalla mattina al pomeriggio ma non tanto, magari il mio setting soffriva meno ma abbiamo lavorato bene sono stato sempre lì davanti, un risultato molto importante per me e la squadra, ma anche per la Yamaha, spero che sia una spinta per farli lavorare e cercare di mettere a posto la moto“, ha dichiarato Valentino Rossi ai microfoni Sky al termine della gara.

valentino rossi

AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER

Non so proprio esattamente come lavora Vinales, ma secondo me quando ci sono queste situazioni bisogna cercare di trovare quel 20% in più, da venerdì stiamo lavorando bene, compariamo, proviamo le cose vecchi,e le nuove, cerco di stare concentrato e capire dalla mia esperienza ciò che può andare bene per la domenica più che fare tempi. Secondo me questo è il nostro massimo potenziale, non ho avuto particolari problemi. E’ importante questo podio anche perchè Le Mans è una pista dove noi siamo sempre andati bene, con un weekend dove abbiamo lavorato benissimo comunque c’è stata qualche caduta davanti e ho fatto terzo e non riuscivo a fare di più, le prossime gare sarà più difficile e questo deve fare capire che dobbiamo fare uno step“, ha aggiunto il Dottore prima di invitare tutti i tifosi alla gara del Mugello: “vi aspettiamo tutti al Mugello, sarà un weekend speciale. Prima del test ero abbastanza ottimista, dopo il test sono pessimista perchè abbiamo fatto abbastanza piangere, però vengo, ci sono, se i piloti vogliono venire io ci sono“.

Nella mia carriera ho avuto molta esperienza con i giapponesi e… Non lo so (ride). Però mi ascoltano, facciamo dei meeting molto lunghi, si segnano tutto e poi portano altra roba (ride ancora). Scherzi a parte, mi piace lavorare con loro, però ora c’è bisogno di cambiare marcia velocemente e storicamente la Yamaha non è molto reattiva“, ha aggiunto poi a Motorsport.com.

LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI DOPO IL GP DI FRANCIA>>> MotoGp – Tre Yamaha alle spalle di Marquez, Petrucci primo ducatista: la classifica piloti dopo il Gp di Francia



FotoGallery