MotoGp – Jorge Lorenzo vede il bicchiere mezzo pieno: “sono stato in testa per 9 giri, ecco cosa è accaduto dopo”

jorge lorenzo AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER

Jorge Lorenzo analizza il suo Gp di Francia, tra buone sensazioni e problemi ancora da risolvere

Jorge Lorenzo ha chiuso al sesto posto il GP di Francia, disputato oggi sul circuito Bugatti di Le Mans. Il pilota spagnolo, scattato molto bene al via dalla seconda fila, ha condotto la gara per i primi nove giri, ma ha poi perso progressivamente terreno ed ha terminato la sua gara in sesta posizione. Gara sfortunata per Andrea Dovizioso, che nel corso del quinto giro aveva superato il compagno di squadra ed era passato al comando della corsa. Purtroppo il pilota italiano del Ducati Team ha poi commesso un errore alla curva La Chapelle che gli è costato una scivolata ed il ritiro dal GP di Francia.

jorge lorenzo

AFP/LaPresse

Ancora una volta ho fatto un’ottima partenza, che mi ha permesso di essere in testa alla gara per nove giri, però sfortunatamente non ho potuto mantenere il ritmo per tutta la distanza. Abbiamo ancora un piccolo problema di ergonomia che rende la moto faticosa per me, e non riesco ad essere costante per molti giri. Per fortuna tra due giorni saremo al Montmeló per una giornata di test e cercheremo di trovare una soluzione perché sono convinto che se riusciremo a risolvere questi ultimi dettagli potremo lottare per ottenere dei podi e delle vittorie. In ogni caso abbiamo finito la gara e, dopo il ritiro di Jerez, anche questo era uno dei nostri obiettivi di oggi”, ha dichiarato il maiorchino della Ducati al termine della corsa.

Ho preso un buon vantaggio nel primo giro. Il problema è che poi ho commesso un errore al secondo: sono stato molto fortunato ad evitare la caduta, ma avevo di nuovo il gruppo attaccato. Dopo cinque o sei giri non riesco ad avere la forza per rilassarmi e guidare a mente fredda. Anche se cerco di tenere il passo, è molto complicato. Sulla nuova moto è cambiata l’ergonomia e in frenata mi stanco di più. Purtroppo non ho trovato una soluzione per avere più sostegno alle gambe“, ha aggiunto il maiorchino a Motorsport. Non poteva mancare un commento sule voci che girano nel paddock riguardanti Danilo Petrucci che potrebbe prendere il suo posto in Ducati: “tutti nel paddock conoscono il valore di Jorge Lorenzo e cosa può fare quando si sente a suo agio. Cosa ho fatto in passato, chiudendo sempre primo o secondo in campionato per otto o nove anni. Sto soffrendo con questa moto, ma stiamo cercando di migliorare le cose e non siamo così lontani: la moto è migliore di due o tre gare fa, ma dobbiamo trovare una soluzione a questo problema“.

LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI DOPO IL GP DI FRANCIA>>> MotoGp – Tre Yamaha alle spalle di Marquez, Petrucci primo ducatista: la classifica piloti dopo il Gp di Francia

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery