Moda: Assopellettieri, export +13,2% a 7,4 mld nel 2017

Milano, 21 mag. (AdnKronos) – Il settore della pelletteria archivia il 2017 con un fatturato superiore ai 7 miliardi di euro, in aumento del 5,7% rispetto a quello del 2016 grazie soprattutto alle vendite sul mercato estero che mostrano un incremento del 13,2% a 7,4 miliardi. Lo rende noto Assopellettieri su una stima elaborata dal Centro Studi di Confindustria. Gli incrementi a doppia cifra valgono per tutte le tipologie di merci: le borse +11,8%; piccola pelletteria +13,6%. Rispetto ai mercati di sfogo, spiccano le performance della Svizzera (+35,2%), tradizionale piattaforma distributiva anche grazie soprattutto alla importanza crescente di quella che p stata definita la Swiss Fashion Valley, dove grandi marchi internazionali del comparto hanno fatto importanti investimenti logistici.
Invertono la rotta gli Usa, dopo la frenata a consuntivo 2016: +3,1% in valore. In Estremo oriente rallenta la crescita del Giappone, quinto in graduatoria (+2,5% in valore). positivo Hong Kong (+8,8%). favorevoli le vendite in Corea del Sud (+20%), Cina (+36,2%). Nell’insieme i mercati del far East sono cresciuto nel 2017 del 12,4% .
Meno brillanti le performance di Francia e Germania. Nell’insieme i membri della Ue crescono a ritmi positivi ma ancora al di sotto della media (+7,1%). Per quanto riguarda la Russia, tredicesimo paese di destinazione dei beni esportati, prosegue la fase di recupero: +13% nei 12 mesi del 2016, nel 2017 l’export segna un ulteriore +6,9%. Sul fronte dell’import le cifre Istat evidenziano incrementi del 7,6% rispetto al 2016.



FotoGallery