Milano: tavolo con Regione, apertura su Navigli e ipotesi fondo case popolari

Milano, 14 mag. (AdnKronos) – Case popolari, riapertura dei Navigli, progetto della metro fino a Monza e cessione delle quote della Serravalle. Sono questi i quattro temi su cui si concentrerà la collaborazione tra la Regione Lombardia e il Comune di Milano. Oggi un primo tavolo, da cui è emersa “sintonia e collaborazione”: il governatore Attilio Fontana e il sindaco di Milano Giuseppe Sala concretizzeranno il dialogo nei prossimi tavoli ma ci sono passi avanti. Sul fronte case popolari, l’ipotesi di lavoro è una soluzione nel medio-lungo termine che consenta di “omogeneizzare la gestione” delle case con la riduzione degli immobili sfitti come primo passo. Per raggiungere questo obiettivo è stata ipotizzata la creazione di un fondo comune alimentato da Regione e Comune di Milano.
Per la Metro fino a Monza, l’ipotesi di lavoro è partire con i lavori prima della fine del mandato del sindaco di Milano. In ottobre sarà terminato lo studio di fattibilità tecnica economica “e a quel punto – ha sottolineato il primo cittadino – si passerebbe alla progettazione operativa. Sarebbe la prima metro in Italia che collega due città, Milano e Monza”. L’opera costerà 1,2 mld e serve che dal governo arrivi tra il 60 e il 70 per cento del finanziamento necessario.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery