Marotta e l’analisi dei 7 scudetti: “questo è stato il più difficile, ricordo le uova ad Allegri…”

Marotta LaPresse/Alfredo Falcone

L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, ha parlato dell’ennesimo successo bianconero in campionato

“Il primo scudetto con Conte ha creato un’emozione straordinaria, perché per questo ciclo dirigenziale era la prima volta e quindi è stato un momento speciale. Quello di ieri è stato sicuramente il più difficile e quando le difficoltà sono tante si assapora un gusto migliore”. Lo dice l’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, passando in rassegna ai microfoni di Radio Anch’io Lo Sport i sette titoli di fila vinti dai bianconeri in campionato, all’indomani della festa scudetto diventato ufficiale con il pareggio contro la Roma. “Ricordo benissimo l’accoglienza riservata ad Allegri. Eravamo in auto io, Agnelli ed Allegri e fummo accolti a Vinovo da un centinaio di tifosi arrabbiati che ci tirarono anche delle uova. Questo era il clima del momento, dovuto anche a una cattiva valutazione dei fatti da parte loro, noi abbiamo incassato ma eravamo consapevoli della scelta fatta”.

Da parte della Juventus c’è “tanto ottimismo” sul futuro del tecnico Massimiliano Allegri. Lo assicura l’amministratore delegato Beppe Marotta all’indomani della festa per il settimo titolo di fila in campionato. Anche il tecnico ieri ha giurato fedeltà ai colori bianconeri, dicendosi pronto a restare “se non mi mandano via”. “Al di là dell’aspetto formale del contratto di due anni che ha ancora con noi, una cosa molto relativa davanti alla volontà e alla valutazione delle parti, fino ad oggi è un rapporto che ha funzionato al massimo”. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery