Mafia: Fico, meglio mano in tasca che su cuore di traditori Stato (3)

(AdnKronos) – “Possiamo farlo nelle istituzioni politiche -continua Fico-, consapevoli che abbiamo gli strumenti per intervenire, sia quelli diretti sia quelli indiretti che significano investimenti nelle scuole, nella formazione, nell’educazione, nei progetti di integrazione, cioè in quelle istituzioni sociali e culturali che costituiscono la dimensione più profonda dello Stato. Dobbiamo utilizzare questi strumenti con uno sguardo lungimirante, proiettando nel nostro orizzonte l’immagine di un Paese senza più mafie”.
“Non vi nascondo l’emozione di aver partecipato oggi alle iniziative commemorative delle stragi di Capaci e via d’Amelio, a partire dall’incontro di questa mattina con gli studenti arrivati a Palermo con la Nave della legalità”.
Nell’aria c’era un’energia commovente, l’energia meravigliosa di questi ragazzi e dei loro insegnanti, che a sua volta è l’energia dell’Italia che ogni giorno costruisce il proprio futuro, che porta avanti le idee di persone straordinarie come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. I ragazzi che ho incontrato stamattina sono il futuro, e al tempo stesso la testimonianza diretta che sconfiggere la mafia è possibile, che la mafia non durerà in eterno”, conclude il presidente della Camera.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery