Lombardia: Grimoldi (Lega), Gay Pride non ha alcuna valenza culturale

Milano, 21 mag. (AdnKronos) – “Bene che dopo il governatore lombardo Attilio Fontana e dopo la giunta anche il consiglio regionale lombardo abbia deciso di negare il patrocinio della Regione Lombardia al Gay Pride”. Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda, commentando la bocciatura, da parte dell’ufficio di presidenza del Pirellone, al Milano Pride 2018.
“Bene difendere la famiglia, quella tradizionale con il papà e la mamma, bene tutelare i bambini e -aggiunge Grimoldi- bene il ‘no’ al patrocinio al Gay Pride, un evento che non ha alcuna valenza culturale, che regolarmente sconfina in volgarità durante il corteo e che non necessita di patrocinio pubblico”, oltre al fatto che “peraltro dispone già di quello del Comune di Milano”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery