“Uccideteli tutti”, l’Isis mette nel mirino il Mondiale di Russia 2018: il poster diffuso sui social fa tremare i polsi [FOTO]

LaPresse/Reuters

L’Isis ha diffuso un poster con un messaggio agghiacciante riferito alla prossima Coppa del Mondo di Russia 2018: ‘uccideteli tutti’

L’ombra dell’Isis sul prossimo Mondiale di Russia 2018, l’organizzazione terroristica islamica ha messo nel mirino la prossima Coppa del Mondo di calcio che scatterà il 14 giugno. Sui social, diffuso dall’associazione che monitora l’attività informatica dei terroristi islamici, è comparso un poster in cui i militanti lanciano un messaggio ai propri adepti: cioè quello di uccidere tutti in Russia. A corredo, per rendere ancora l’idea, ecco l’immagine di un coltello che squarcia a metà la Coppa del Mondo. L’ennesimo avvertimento dopo quello inviato a Putin ad aprile, quando l’Isis lo aveva minacciato di fargliela pagare per aver ucciso molti musulmani. Altri poster, nei mesi scorsi, mostravano combattenti con l’effige nera dello stato islamico e calciatori sanguinanti, sempre in riferimento al prossimo Mondiale in Russia. Il motivo di tanto odio risiede nel fatto che Putin appoggia il regime siriano di Bashar Al-Assad, elemento che spinge l’Isis a mettere nel mirino la Russia e la Coppa del Mondo che lì si disputerà.

isis

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery