Intesa Spaolo: porta a Padova la formazione inclusiva di bambini e ragazzi

Padova, 15 mag. (AdnKronos) – Anche il sistema scolastico veneto è coinvolto nella sperimentazione del percorso formativo che Intesa Sanpaolo ha avviato nel 2017. Il Programma per la Formazione Inclusiva, progetto innovativo fortemente voluto dal CEO di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, è rivolto ai bambini delle scuole elementari e medie per favorire l’inclusione dei giovani e sviluppare comportamenti positivi così da rispondere alla necessità di colmare un vuoto sulle svariate forme di disagio minorile.
La prima fase di test del Programma ha coinvolto lo scorso anno oltre 650 bambini di 29 scuole, oltre 70 tra insegnanti e dirigenti scolastici per 300 ore di sperimentazione e 50 genitori su tutto il territorio nazionale.La nuova sperimentazione, che a Padova e provincia coinvolge 14 scuole, 17 insegnanti, e circa 350 alunni, è partita con un workshop dedicato agli insegnanti.
Il percorso formativo è fruibile sulla piattaforma Webecome, ideata da Intesa Sanpaolo e cuore del progetto, che propone agli insegnanti percorsi formativi da utilizzare in classe e offre ai genitori un set di informazioni utili alla conoscenza e al contrasto dei vari fenomeni di disagio minorile. I contenuti sono pensati per affrontare con un approccio pluralistico e scientifico temi quali la discriminazione, il bullismo e il cyberbullismo, la diversità, la violenza, le dipendenze, ma anche le problematiche legate al cibo e alla nutrizione.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery