Golf – Open d’Italia: per Manassero e Bertasio sarà come giocare “a casa”

Thos Caffrey

L’Open d’Italia, il secondo evento stagionale delle Rolex Series dell’European Tour, si svolgerà a Soiano del Lago (BS) dal 31 maggio al 3 giugno e vedrà Manassero e Bertasio principali protagonisti

Mancano 19 giorni all’inizio del 75° Open d’Italia, tre settimane in cui il nostro Paese sarà al centro dell’attenzione del golf continentale con due eventi nel calendario dell’European Tour, a partire dal Rocco Forte Sicilian Open, in corso al Verdura Resort di Sciacca. Il massimo circuito europeo farà poi tappa al Gardagolf Country Club di Soiano del Lago (BS) per l’Open d’Italia, l’evento principale del Progetto Ryder Cup 2022, che sarà anticipato dalla Rolex Pro Am mercoledì 30 maggio, In un field di primo livello, che può già contare sulla presenza confermata degli inglesi Tyrrell Hatton, campione in carica, e Ian Poulter che ha iniziato la sua prestigiosa carriera con una doppietta proprio nell’Open (2000-2002), avranno un ruolo da protagonisti anche gli azzurri. Oltre a Francesco Molinari, che tenterà uno storico tris dopo le vittorie del 2006 e del 2016, le attenzioni degli appassionati italiani si accentreranno su Matteo Manassero, Nino Bertasio, Edoardo Molinari e Renato Paratore. La gara si svolgerà per la prima volta nella settimana successiva al prestigioso BMW PGA Championship di Wentworth. La felice collocazione nel calendario e i punteggi maggiorati per i ranking della Ryder Cup (Francia, 28-30 settembre) favoriranno la presenza di nomi d’eccellenza nel panorama internazionale.

Conferenza stampa di presentazione

I nomi degli altri campioni che comporranno il field del 75° Open d’Italia, le novità della manifestazione e tutte le informazioni sul ricco programma di attività d’intrattenimento per gli spettatori saranno illustrati nel corso della conferenza di presentazione che avrà luogo a Milano mercoledì 16 maggio, presso Palazzo Lombardia, alle ore 13.

Manassero e Bertasio, emozioni particolari

L’Open, per il quarto anno in Lombardia, dopo le tre edizioni al Golf Club Milano, tornerà a distanza di quindici anni al Gardagolf Country Club, lo splendido e tecnico tracciato con vista sul Lago di Garda, dopo i due precedenti passaggi nel 1997 e nel 2003. Sarà un’occasione molto particolare, sicuramente intrisa di emozioni, per Matteo Manassero e Nino Bertasio, che sono cresciuti golfisticamente nel circolo ospitante. Entrambi potranno beneficiare del sostegno del pubblico, una spinta in più per puntare a un ruolo di primo piano nella gara. Manassero, il più giovane vincitore nel circuito europeo (Castello Masters, 2010, a 17 anni e 188 giorni, primo di quattro titoli), ha dichiarato: “è semplicemente fantastico poter giocare l’Open nel mio circolo. Dal lunedì alla domenica di quella settimana mi godrò ogni momento e cercherò di esprimermi nel miglior modo possibile. Francamente non vedo l’ora di cominciare”.

Bertasio ha commentato: “sarà la prima volta che disputo un torneo così importante sul mio campo e penso che sarà divertente, ma anche impegnativo”. Poi un accenno alla location: “il percorso si estende su una zona molto bella, tra le montagne e il Lago di Garda e, a fine maggio, offrirà uno spettacolo affascinante. Credo che molti giocatori saranno pienamente soddisfatti sia per la parte tecnica che per il contesto ambientale”. Edoardo Molinari e Renato Paratore, entrambi vincitori sul tour nel 2017, hanno già espresso qualche acuto in questa prima parte dell’anno in attesa di acquisire una certa regolarità. Anche per loro giocare in Italia sarà uno stimolo in più per ben figurare.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery