Giro d’Italia – Anche nel 2018 l’Etna ha il suo eroe: dopo Pelucchi, l’epica impresa di Zardini

Edoardo Zardini come Matteo Pelucchi: anche nel 2018 l’Etna ha il suo eroe al Giro d’Italia

E’ andata in scena ieri la spettacolare tappa del Giro d’Italia con arrivo sull’Etna. A trionfare è stato uno straordinario Esteban Chaves, ma il vero eroe è Zardini. Così come lo scorso anno Matteo Pelucchi, anche nell’edizione 101 della corsa rosa l’Etna ha un suo eroe, col quale non si può far altro che complimentarsi. Stiamo parlando di Edoardo Zardini, che è riuscito a portare a termine la difficilissima tappa di ieri nonostante una brutta frattura alla clavicola.

Il corridore della Wilier Triestina Selle Italia è infatti caduto, sbattendo violentemente contro l’asfalto, ai piedi per terra. Nonostante il dolore, il 28enne italiano è riuscito a stringere i denti e arrivare fino in fondo insieme ai suoi compagni di squadra, ma una volta effettuato il controllo in clinica mobile il ciclista si è dovuto arrendere e dichiarare il suo ritiro dalla corsa rosa. Un’impresa epica quella di Zardini che, come anche Giovanni Visconti, protagonista di un bruttissimo e pericoloso incidente con un’ammiraglia, è da applausi!

 

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery