Giro d’Italia – Viviani, la strategia e quella sfida lanciata: “siamo stati battuti da uno più forte, alla prossima!”

Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Elia Viviani e la volata di oggi a aPraia a Mare: le sensazioni dell’italiano della Quick Step dopo la sconfitta di oggi contro Bennett

E’ stato battuto sul finale, Elia Viviani, nella tappa odierna della 101ª edizione del Giro d’Italia. Una volata strepitosa sul traguardo di Praia a Mare, vinta da Sam Bennett della Bora. Il corridore italiano della Quick Step però continua a mantenere la maglia ciclamino e al termine della tappa di oggi non si è detto troppo deluso, ammettendo che il suo rivale si è meritato pienamente la vittoria.

Fabio Ferrari/LaPresse

Abbiamo perso molte posizioni negli ultimi 5 km nei tunnel. Io e i ragazzi abbiamo dovuto spendere un sacco di energia per uscire. Ero sulla loro ruota ma Bennett era sempre sulla mia. La sua è stata una buona tattica. Modolo è partito presto, io anche. In uno sprint in riva al mare il vento ha sempre un forte effetto. Le ultime tre tappe le ho sentite nelle gambe. Ogni sprint ha una sua storia diversa. Questo pensavo di non vincerlo a cinque dalla fine ma la squadra mi ha riportato davanti. Siamo veloci ma oggi siamo stati battuti da uno più veloce, alla prossima sfida”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery