Giro d’Italia – La soddisfazione del Presidente Di Rocco: “ha lanciato un messaggio che è come un file-rouge”

Renato Di Rocco

Tutta la soddisfazione del Presidente Renato Di Rocco al termine della 101ª edizione del Giro d’Italia

Si è concluso ieri, con la passerella finale di Roma, la 101ª edizione del Giro d’Italia. Chris Froome ha sfilato, tra le polemiche, nella Capitale, entrando nella storia per essere il primo britannico ad alzare al cielo il trofeo senza fine. Grande soddisfazione, nella Federazione Italiana Ciclismo, per questa edizione del Giro d’Italia: “il Giro anche quest’anno ci ha regalato un vero e proprio spettacolo. Carico di significato più che mai, con la partenza da Gerusalemme e all’arrivo a Roma, attraverso montagne e sprint entusiasmanti, ha lanciato un messaggio che è come un file-rouge, un’unione a livello internazionale. Perché, lo sappiamo, lo sport, e in particolare il ciclismo che vive e si alimenta sulle strade, è in grado di abbattere qualsiasi barriera. Complimenti al vincitore e a tutti i partecipanti. Applaudiamo le belle vittorie e la Maglia Ciclamino di Elia Viviani (oro a Rio2016, simbolo della multidisciplinarietà che funziona, e anche molto bene), il successo di Enrico Battaglin; Domenico Pozzovivo, per la sua combattività e la sua Top Five in classifica; Angelo Ciccone per aver provato a mantenere la Maglia Azzurra, e tutti agli altri corridori italiani che si sono messi in mostra e partecipato ad una edizione difficile e suggestiva. Un ringraziamento alla città di Roma che ha ospitato la conclusione della Corsa Rosa; per la gestione del traffico con particolare riguardo alla sicurezza. Complimenti anche al patron, Mauro Vegni e a tutto lo Staff della RCS SPORT per lo sforzo organizzativo e l’ottima riuscita dell’evento che più ci rappresenta, in Italia e nel mondo“, ha dichiarato il Presidente Renato Di Rocco.



FotoGallery