Giro d’Italia – Masnada raccoglie applausi da Savio: “credevo ce la potesse fare”

Fausto Masnada

Fausto Masnada raccoglie applausi dal team manager dell’Androni Giocattoli Sidermec, Gianni Savio, per la grande prestazione nella nona tappa del Giro d’Italia

Fausto MasnadaMasnada è stato assoluto protagonista della tappa del Gran Sasso, vinta dalla maglia rosa Yates, ma non solo per l’Androni Giocattoli Sidermec. Per i campioni d’Italia, infatti, quella è stata l’ottava tappa consecutiva in fuga al Giro d’Italia: nell’azione di quattordici uomini c’erano Masnada, che ha vinto anche un GpM e Davide Ballerini, primo nei due traguardi volanti di giornata. Lo scalatore bergamasco dell’Androni Giocattoli Sidermec è entrato dapprima nella fuga a quattordici che ha segnato la tappa per poi allungare tutto solo quando all’arrivo di Campo Imperatore in cima al Gran Sasso mancavano ancora venti chilometri. Bella l’azione solitaria del 24enne, recentemente terzo al Giro dell’Appennino, che ha staccato i compagni d’avventura e retto a lungo al ritorno del gruppo, che è riuscito a ricucire su di lui ai meno 3 chilometri dall’arrivo. La fuga, partita ad inizio tappa, era arrivata a superare gli 8 minuti di vantaggio.

Gianni SavioPrima dell’attacco della parte finale della salita il plotone però aveva ridotto di molto il gap. Masnada è stato molto bravo per parecchi chilometri a conservare tra il minuto e mezzo e i due minuti di vantaggio prima del recupero dei big della classifica. Gianni Savio, team manager dell’Androni Giocattoli Sidermec, ha analizzato la prestazione di Masnada nella nona tappa del Giro d’Italia: “davvero grandi complimenti a Fausto Masnada. Ha fatto qualcosa di eccezionale, sfiorando una vera e propria impresa. Devo dire che ad un certo punto, seguendolo da vicino in ammiraglia, credevo ce la potesse fare. Crediamo molto in Fausto tanto che ha già rinnovato il contratto con Androni Giocattoli Sidermec anche per l’anno prossimo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery