Giro d’Italia LIVE, clamoroso tra Penne e Gualdo Tadino: Chaves rimane subito staccato dopo la partenza della 10ª tappa, big in azione!

Foto di Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Giro d’Italia, la corsa si infiamma subito nella 10ª tappa: andatura elevatissima, il colombiano Chaves – secondo in classifica generale – va in crisi

E’ davvero clamoroso quello che sta succedendo nella 10ª tappa del Giro d’Italia, da Penne a Gualdo Tadino, dopo il secondo giorno di riposo: è la frazione più lunga del Giro (244km), con tanti sali-scendi e un terreno ideale alle fuge. Ma dopo pochi chilometri, con un andamento velocissimo da parte del gruppo per gli scatti e i controscatti di alcuni uomini di classifica, s’è staccato il colombiano Esteban Chaves, terzo in classifica generale e compagno di squadra della maglia rosa Yates. Chaves, vincitore della tappa sull’Etna proprio con una fuga da lontano, indossa la maglia Azzurra di miglior scalatore anche se in realtà è secondo pure in questa graduatoria dopo il compagno di squadra Yates. Chaves, già 2° al Giro d’Italia del 2016 e 3° alla Vuelta di Spagna dello stesso anno (in cui ha vinto il Giro di Lombardia), era uno dei favoriti per la vittoria finale della maglia rosa fino alla partenza di stamattina.

Foto di Fabio Ferrari/LaPresse

Adesso, dopo meno di 70km dalla partenza di Penne, ha oltre 2 minuti di ritardo dal gruppo con i migliori, ridotto a poche decine di unità e tirato dal Team Sky di Froome e dalla Sunweb di Dumoulin, che non aspettavano occasione migliore per indebolire la Mitchelton-Scott. Con i migliori la maglia rosa Simon Yates, scortato da un paio di compagni di squadra, mentre gli altri stanno aiutando Chaves nel tentativo – molto difficile – di rientrare. Se non dovesse farcela, la classifica generale oggi potrebbe essere stravolta con una tappa lunghissima che potrebbe rivelarsi clamorosamente sorprendente, anche perché con quest’andatura fino alla fine sarà certamente un massacro, e nel finale di Gualdo ci sarà la possibilità di giocarsi anche la tappa con gli abbuoni proprio tra i leader della classifica generale.

Tra i primi ad attaccare in mattinata, Pello Bilbao López De Armentia dell’Astana: è 9° in classifica generale con un ritardo di 2′ e 05” da Yates, dopo circa 15km è stato ripreso dal gruppo e non ha mai avuto oltre 50” di vantaggio.

AGGIORNAMENTO: dopo circa 80km di corsa, quando ne mancano ancora oltre 160 al traguardo, il ritardo di Chaves sale a quasi 3 minuti dal gruppo con i big, tirato in modo forsennato dagli uomini di Froome e Dumoulin e ridotto a poche decine di unità! E’ una tappa davvero pazzesca!!! Chaves non è comunque naufragato, il suo gruppo è molto numeroso (c’è anche Elia Viviani con tutti i velocisti, ma pure il capitano della Dimension Data Louis Meintjes, 23° in classifica con 5′ e 44” di ritardo) e i suoi compagni stanno facendo una grande andatura. E’ una sfida tra gruppi e squadre, e se nessuno si arrenderà nei prossimi chilometri, ne vedremo delle belle nel finale perchè questi ritmi potranno rimanere nelle gambe di molti!

AGGIORNAMENTO: Dopo 110km di corsa, a –130 dal traguardo, il ritardo del gruppo Chaves scende a 1′ e 45”. L’andatura rimane elevatissima e se da dietro non riusciranno a rientrare, sarà un finale di tappa davvero pazzesco.

AGGIORNAMENTO: Dopo 150km di corsa, il gruppo con Chaves sta naufragando. Oltre 5 minuti di ritardo. E’ finita.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery