F1, la Fia fa visita al box Ferrari: Whiting e soci attirati da un particolare elemento spuntato sulla SF71-H

LaPresse/Photo4

La Ferrari ha introdotto in occasione del Gp di Barcellona importanti novità sulla SF71-H, installando gli specchietti direttamente sull’halo

La Ferrari non lascia nulla al caso e, in occasione del Gp di Spagna, ha deciso di introdurre delle novità sulle proprie monoposto con l’obiettivo di tornare alla vittoria.

Vettel

AFP PHOTO / Lapresse

Gli ingegneri di Maranello si sono lambiccati il cervello per riuscire a sfruttare aerodinamicamente anche l’halo, arrivando al punto di piazzarci sopra addirittura gli specchietti. Una soluzione fantasiosa che ha destato la curiosità non solo delle scuderie rivali, ma anche della Fia che, nella persona di Charlie Whiting, ha fatto visita al box della Ferrari per analizzare non proprio gli specchietti ma il profilo aggiuntivo posto sopra, connesso ad essi tramite un sottile tirante. La funzione è quella di evitare vibrazioni, indirizzando inoltre il flusso in uscita dai retrovisori verso l’ala posteriore. Come se non bastasse, gli ingegneri in rosso hanno introdotto anche un nuovo fondo con una doppia serie di soffiature longitudinali, simili a quelle viste sulla McLaren fin da Melbourne. Questa soluzione permette di energizzare il flusso d’aria sottostante, creando una sorta di minigonne pneumatiche che sigillano il gap, ampio a causa dell’elevato rake (assetto picchiato), tra fondo ed asfalto. Insomma, scelte precise e mirate utili per tornare alla vittoria: è quello l’obiettivo dichiarato dalla Ferrari per il prossimo Gp di Spagna.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery