F1, Sirotkin in difficoltà a Barcellona per colpa del… sedile: “è stato molto doloroso rimanere in macchina”

AFP/LaPresse

Sergej Sirotkin ha rivelato di avere avuto molti problemi con il sedile della sua Williams durante il Gp di Barcellona

Gara da dimenticare per Sirotkin quella andata in scena a Barcellona, chiusa in quattordicesima e ultima posizione a tre giri da Lewis Hamilton.

AFP/LaPresse

Il pilota russo ha dovuto fare i conti con un grosso problema al sedile, che lo ha deconcentrato per tutto lo svolgimento della gara, come rivelato da lui stesso: “è la gara più dura che abbia mai fatto finora. Non la chiamerei nemmeno una gara, davvero, ho fatto una buona partenza e, ovviamente, alla curva 3 ho trovato davanti a me l’incidente di Grosjean, quindi non sono più riuscito a vedere dove stessi andando. Poi ho iniziato a lottare con il sedile, perché non era per niente comodo. E’ un problema che abbiamo fin dall’inizio dell’anno e non abbiamo mai avuto l’opportunità di migliorare la situazione. Oggi abbiamo fatto un po’ di cambiamenti, ma non sono sicuro che li abbiamo fatti nel modo giusto, quindi è stata davvero dura, ero proprio in difficoltà a rimanere in macchina. Non è stato sicuramente di aiuto alla gara, alla mia concentrazione, e quindi ho fatto anche un errore al restart dopo la Virtual Safety Car, finendo in testacoda. A quel punto ho solo pensato a ‘sopravvivere’ fino alla fine. Siamo stati 40 minuti nel box e forse abbiamo già trovato alcuni aspetti su cui lavorare per migliorare la situazione, quindi penso che per Monaco avrò molti meno problemi rispetto a quelli che ho avuto qui”.



FotoGallery