F1, le penalità in griglia nel mirino dei vertici del circus: pronta una clamorosa novità per il 2021

© Photo4 / LaPresse

Charlie Whiting ha svelato che i vertici della Formula 1 avrebbero in mente di eliminare le penalità in griglia di partenza a partire dal 2021

LaPresse/Photo4

Le penalità in griglia potrebbero venire sensibilmente ridotte, se non sparire del tutto, a partire dal 2021. E’ questa l’idea dei vertici di Liberty Media, che puntano a semplificare il sistema in vigore in questi anni con una revisione del regolamento da rendere effettiva dopo la scadenza del Patto della Concordia. Le penalità legate alla sostituzione del cambio non piacciono molto in particolare a Ross Brawn, che starebbe studiando insieme a Charlie Whiting una norma che permetta ai team di sostituirlo senza incappare in sanzioni. Le scuderie potrebbero avere un numero di cambi da rispettare, come avviene già per i motori, così da ridurre sensibilmente gli stravolgimenti in griglia. Sulla questione si è soffermato proprio Whiting ai microfoni di Motorsport.com: “vorremmo sbarazzarci di tutte le penalità in griglia, se potessimo. Questo è ciò a cui stiamo lavorando ma non nell’immediato, perché il sistema che abbiamo adesso è buono. Penso che se dovessimo cambiare qualcosa, avremmo un certo numero di cambi da utilizzare nell’arco dell’anno, come facciamo con i motori. Quindi diciamo che le squadre potrebbero avere solo tre cambi per tutta la stagione, ma gestirli come meglio credono. E’ una delle cose a cui stiamo pensando per il 2021. Introdurremo un pacchetto abbastanza completo con una serie di modifiche“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery