F1, la Mercedes gioca in difesa a Montecarlo: Wolff e Lauda mettono già le mani avanti

LaPresse/Actionpress

Viste le difficoltà incontrate dalla Mercedes durante il week-end, Lauda e Wolff hanno sottolineato come Hamilton e Bottas giocheranno in difesa

Non sarà certamente una gara facile per la Mercedes a Montecarlo, Red Bull e Ferrari sembrano avere una marcia in più rispetto al team campione del mondo che, tuttavia, non ha nessuna intenzione di partire battuto. Il terzo posto di Lewis Hamilton, su un circuito che non permette i sorpassi, non regala buone sensazioni a Toto Wolff e Niki Lauda, che mettono in conto la possibilità di non ottenere la vittoria tra le stradine del Principato.

Photo4 / LaPresse

Bisognerà innanzi tutto limitare i danni – le parole del team principal della Mercedes – non si può avere una macchina che vada bene dappertutto“. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Niki Lauda: “Su certe piste la macchina non risulta bilanciata e manca di aderenza. In simili condizioni Hamilton può solo puntare al podio. È inutile girare intorno al problema: gli altri sono stati più bravi di noi. Ricciardo è stato impressionante: se partirà bene potrà farcela. Però attenti, le insidie in questa corsa sono sempre dietro l’angolo“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery