F1 – L’euforia di Hamilton, lo spirito di squadra di Bottas e il sorriso di Verstappen: le parole a caldo dei protagonisti del Gp di Spagna

LaPresse

Lewis Hamilton pazzo di gioia dopo la vittoria al Gp di Spagna: le prime parole dei protagonisti della gara di Barcellona

Prima doppietta Mercedes dell’anno a Barcellona: Lewis Hamilton ha dominato il Gp di Spagna dall’inizio alla fine, andando a conquistare la seconda vittoria del 2018. Il campione del mondo in carica ha disputato una gara impeccabile, tagliando il traguardo con un vantaggio enorme sul compagno di squadra Bottas. A completare il podio Max Verstappen, che è riuscito a lasciarsi alle spalle la Ferrari di Sebastian Vettel. Gara complicata per il team di Maranello che vede il tedesco ai piedi del podio e il finlandese Raikkonen invece costretto al ritiro per un improvviso calo di potenza (QUI il racconto della gara).

Photo4/LaPresse

Sorridente ed euforico Hamilton: “grazie mille, non avrei potuto far nulla senza questo team fantastico, hanno fatto un lavoro eccezionale, ho sentito quella sinergia che non avevo ancora sentito in questa stagione, è fantastico. E’ una bella ripartenza per noi, dobbiamo continuare ad applicare pressione, una bella doppietta da parte della Mercedes, vediamo di continuare così, grazie mille a tutti i fan, sono incredibili come sempre“, ha spiegato il britannico prima della premiazione.

Photo4/LaPresse

Avrebbe preferito un risultato migliore invece Valtteri Bottas: “puntavo alla vittoria ma come team è stata una gara molto solida, abbiamo avuto una macchina fantastica, il team è stato ottimo come strategia, va bene così. Siamo stati perfetti questo weekend dobbiamo continuare così anche da parte mia le vittorie arriveranno”. Soddisfatto infine Ma Verstappen: “la macchina ha funzionato molto bene oggi, qui è difficile passare, ma siamo riusciti a stare davanti, abbiamo avuto un po’ di fortuna con Kimi che si è ritirato, a livello di degrado delle gomme è andata bene. Credo che fosse un po’ troppo lontano Bottas, ma ho dovuto continuare a spingere perchè avevo Sebastian dietro e volevo vedere anche come si comportava l’ala anteriore dopo ‘l’incidente’“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery