F1, arriva la Direttiva Tecnica della FIA: ecco perché gli specchietti della Ferrari sono irregolari

Lapresse

La FIA ha inviato a tutti i team di Formula 1 una Direttiva Tecnica per regolamentare il montaggio degli specchietti sull’halo

Era stata annunciata nei giorni scorsi, adesso è stata inviata anche ai team. La FIA ha inviato alle scuderie di Formula 1 la nuova Direttiva Tecnica che chiarisce la posizione della Federazione sugli specchietti ancorati all’Halo, nata dopo quanto vista sulla Ferrari a Barcellona.

Charlie Whiting e i suoi uomini hanno permesso al team di Maranello di mantenere la soluzione al Montmelò, salvo vietarla dal prossimo Gp di Montecarlo. Per mettere nero su bianco la situazione, Nicholas Tombazis ha mandato ai team la Direttiva Tecnica, invitandoli a mostrare le eventuali soluzioni in anticipo per evitare sprechi di tempo e denaro. “Pur accettando che i team progettino legittimamente gli specchietti, i loro alloggiamenti e i supporti con l’intento di ridurre al minimo gli effetti aerodinamici negativi che potrebbero causare, riteniamo che qualsiasi beneficio aerodinamico debba essere accidentale, o quanto meno minimo. I supporti dovranno essere parte strutturale del sistema di montaggio. Se si utilizzerà più di un elemento, potrà essere chiesto un test fisico per dimostrarne la sua funzione strutturale. Poiché i criteri per definire ammissibile o no una soluzione possono essere in qualche misura soggettivi, siamo disponibili a discuterne la legalità prima di introdurla in una gara, per evitare sprechi di risorse, tempo e denaro“.



FotoGallery