Elezioni: in Veneto il 10 giugno 46 i Comuni al voto, oltre 500 mila gli elettori (2)

(AdnKronos) – E, proprio a poche ore dalla scadenza delle presentazione delle liste, le novità arrivano da Vicenza: dal quartier generale del M5S non è ancora arrivata l’autorizzazione all’utilizzo del simbolo per il candidato pentastellato a sindaco del capoluogo vicentino Francesco Di Bartolo, che quindi rischia di non potersi presentare a rappresentare i pentastellati a Palazzo Barbieri. Così nella città berica la sfida rimane ristretta tra centrosinistra e centrodestra. Con Otello Dalla Rosa (Pd) che punta decisamente a succedere al primo cittadino uscente Achille Variati. Ma dovrà vedersela con il rivale di centrodestra, Francesco Rucco, che dopo lunghe trattative tra i partiti della coalizione potrà presentarsi come candidato unico di tutto lo schieramento: Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia, Popolo della Famiglia e liste civiche.
Anche a Treviso si prospetta una sfida a due, con ballottaggio, tra il sindaco uscente, candidato di tutto il centrosinistra, Giovanni Manildo e il rivale del centrodestra Mario Conte, che potrà contare anche sull’appoggio ‘pesante’ dell’ex sindaco- sceriffo Giancarlo Gentilini, che dopo polemiche accese con i vertici della Lega, ha infine trovato un accordo con il Carroccio, e si presenterà con una lista in comune con il governatore Luca Zaia. Un Giancarlo Gentilini che alla soglia degli 89 anni sembra aver trovato una seconda giovinezza e che ha già annunciato per il dopo fatiche elettorali di voler convolare in seconde nozze a fine giugno.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery