Caso Green-Barkley, Durant e Curry attaccano Sir Charles: “odia la nuova generazione! Non va preso sul serio”

LaPresse/Reuters

Kevin Durant e Steph Curry hanno difeso Draymond Green dall’attacco mediatico di Charles Barkley

Nei giorni scorsi Charles Barkley aveva criticato fortemente il comportamento di Draymond Green, arrivando a dire che lo vorrebbe “prendere a pugni”. Parole dure, successivamente ritrattate in maniera parziale, ma che non hanno fatto piacere agli Warriors. Nonostante Green abbia smorzato i toni, Durant non ha lasciato correre:

“ha detto quello che ha detto e credo che fosse serio. Non so perché sia sempre arrabbiato con la nuova generazione di giocatori ma lui resterà nel suo studio a guardare le partite in TV mentre noi scenderemo in campo a fare quello che amiamo”

Gli ha fatto eco Steph Curry:

“Draymond ha gestito la cosa in modo sorprendente. Inoltre non penso che avrà ripercussioni su ciò che accade in campo perché quando a dire certe cose sono persone con un microfono o davanti ad uno schermo, non possiamo prenderle troppo sul serio. Spesso si tratta solo di spettacolo”



FotoGallery