Daimler: la casa tedesca lancia l’offensiva per una supply chain sostenibile

daimler

Approccio coerente e sistematico condiviso a livello aziendale per il rispetto dei diritti umani: ecco lo Human Rights Respect System, la nuova strategia Daimler

La sostenibilità rappresenta uno dei principi fondamentali su cui si basa la strategia di Daimler AG, oltre che un punto di riferimento per il successo del Gruppo. Come Casa automobilistica operante a livello globale, l’azienda si trova ad affrontare le sfide specifiche del settore. Al fine di assicurare al proprio business un successo sostenibile è pertanto necessario sfruttare le opportunità insite in questi processi, limitando al tempo stesso i rischi. Da qui la decisione di Daimler di intensificare le proprie attività mirate al rispetto dei diritti umani. Una decisione che porta l’azienda a compiere un ulteriore ed importante passo avanti a favore di una mobilità sostenibile, e che in questa fase va a comprendere anche un approvvigionamento responsabile delle materie prime. Daimler ha quindi adottato un approccio a tutto tondo per il rispetto dei diritti umani, denominato Human Rights Respect System, che attraverso metodologie sistematiche ed orientate alla minimizzazione del rischio mira ad incrementare l’efficacia delle misure esistenti, con effetti lungo l’intera e complessa catena di fornitura. Renata Jungo Brüngger, Membro del Board of Management di Daimler AG, Responsabile Integrity and Legal Affairs ha sostenuto: “Daimler garantisce il massimo impegno per la tutela dei diritti umani. È nostra intenzione prevenire e combattere eventuali violazioni tempestivamente e con la massima efficacia, ed è per questo che abbiamo creato strumenti adeguati. Nei confronti di diverse decine di migliaia di fornitori, e di un numero ancora maggiore di subfornitori, dobbiamo procedere con un approccio basato sui rischi, di cui il nostro Human Rights Respect System fornisce i presupposti sistematici”.

Consapevole della propria responsabilità nei confronti della società, Mercedes-Benz Cars persegue l’obiettivo di portare gli standard di sostenibilità all’interno della catena di fornitura ad un livello superiore, collaborando a tale fine con 1.500 fornitori a livello globale. Klaus Zehender, Membro del Divisional Board e Responsabile Procurement and Supplier Quality di Mercedes Benz Cars, ha dichiarato: “la strategia di Mercedes Benz Cars nei confronti dei fornitori si basa su innovazione, standard di qualità di eccellenza e un rapporto di partnership. Un approvvigionamento sostenibile delle materie prime e la tutela dei diritti umani per noi sono una priorità assoluta”.

Le misure adottate vengono estese a tutti i fornitori, non soltanto quelli diretti. Sabine Angermann, Responsabile Purchasing and Supplier Quality for Raw Materials and Strategy di Mercedes Benz Cars, aggiunge: “è nostro compito promuovere attivamente la trasparenza ad ogni livello della catena, se necessario fino alle miniere. E questo a comprendere anche audit con i nostri team di esperti in loco”. Una misura che si applica ai materiali utilizzati nelle celle delle batterie, come ad esempio il cobalto, ma anche a materie prime classiche come acciaio, alluminio o mica.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery